Hai ceduto, nonostante tutti i buoni propositi, a qualche bicchiere di vino di troppo?

Oppure a una cena in cui i condimenti non si sono proprio risparmiati?

E, magari, il protrarsi dello stare in casa di questi ultimi mesi, ti ha fatto esagerare con i prodotti da forno e con qualche peccato di gola di troppo?

Con la Primavera, che è una buona alleata, è arrivato il momento giusto per rimettere in ordine la tua alimentazione e per sostenere il fegato, principale organo emuntore, nei suoi processi di trasformazione.

Qui ti mostro una ricetta per uno smoothie gustoso e dalle proprietà depuranti.

Cosa ti serve:

  • 1 carciofo
  • 1 radice di sedano rapa

Spezie:

  • Curcuma

Condimento:

  • Olio di oliva
  • Sale rosa integrale dell’Himalaya
  • Mezzo bicchiere di acqua

A piacere puoi aggiungere

  • Mezzo avocado ricordandoti che è un alimento yin e quindi non troppo indicato per nutrire il fegato la cui natura è decisamente yang.

PREPARA

 

Il carciofo e il sedano rapa, pulisci e rimuovi la parte più esterna e dura.

In padella versa l’olio di oliva, scalda e cuoci le verdure, aggiungendo se necessario dell’acqua per la cottura.

FRULLA

Tutto insieme aggiungendo un cucchiaio da caffè di curcuma, un pizzico di sale rosa integrale (quello dell’Himalaya) e il mezzo bicchiere di acqua.

Otterrai una crema a cui aggiungere, a piacimento, mezzo avocado.

Più aggiungi acqua più lo smoothie diventerà un frullato da gustare nelle serate primaverili.

NUTRIMENTI

Puoi considerare questo smoothie-frullato come un vero e proprio sostituto del pasto, da non consumare più di una volta a settimana.

Il carciofo è considerato il miglior epaprotettore, protettore del fegato; presente in commercio, tanto da essere presente nella maggior parte degli integratori mirati al detox di questo organo.

Oltre all’azione sul fegato questo alimento è un grande alleato anche per la cistifellea e per la produzione di bile in quanto la rende più tonica. Il carciofo favorisce la diuresi e di conseguenza l’eliminazione delle tossine in eccesso.

Controindicazioni nell’eccessivo consumo di epaprotettori, anche se naturali!

Tuttavia è bene prestare attenzione ad un consumo in elevate quantità per chi soffre di diverticolite, coliche e calcoli biliari.

La radice del sedano rapa è ricca di fibre, minerali come ferro e magnesio e di vitamine e al suo interno racchiude delle sostanze che ne favoriscono la digestione, la depurazione e la diuresi.

Non ha controindicazioni anche se non è ben tollerato da tutti, soprattutto da chi soffre di allergie alimentari.

Per approfondire l’ampio argomento del detoxing ti consiglio le seguenti letture:

Se vuoi partire dalle fondamenta, e quindi dalla cura dell’alimentazione, in questo articolo del mio blog, trovi 5 regole d’oro per un programma detox vincente.

Se invece, vuoi scoprire i 5 cibi da evitare, o meglio da sostituire, nell’immediato per iniziare a fare sul serio con la purificazione del tuo organismo, nel mio canale YouTube trovi questo interessante video.

Hai mai sentito parlare di nutrimento consapevole e quindi emotivo? Leggi questo articolo del mio blog per sapere chi sono i protagonisti di questa relazione e come riprogrammare i tuoi pattern tossici.

Se cerchi un corso online

All’interno dei miei corsi online, trovi la possibilità di acquistare “Alchimia delle tossine”, dove otterrai:

  1. File pdf con programma detox alimentare, come sostituire i cibi da evitare durante una pulizia fatta come si deve;
  2. File pdf con programma detox emotivo, le emozioni hanno sede nei nostri organi e spesso sono causa primaria dei nostri disturbi;
  3. Video per l’autotrattamento dei punti di reflessologia plantare, per favorire il drenaggio linfatico ed epatico;
  4. Mappa dei punti da trattare;
  5. Video per lo stretching dei Meridiani, con particolare attenzione al Meridiano del Fegato, nostro organo emuntore per eccellenza.