Dalim

Esserci con consapevolezza

“Una mente lucida permette di affrontare più efficacemente le tempeste della vita.” Cristina

“Pensa a una situazione difficile che hai affrontato e rivivi le emozioni e sensazioni di quel momento.

Non distrarti. Non fuggire. Non dibatterti. Non opporti.

Osserva con la mente aperta e con curiosità ciò che accade, dentro e fuori di te.

Resta in ascolto di ciò che c’è, accettalo senza giudizio, con piena amorevolezza.”

Se ti capita troppo spesso di sentirti schiava del tuo tempo, di sentirti sopraffatta, quasi soffocare, quella morsa allo stomaco, quella fitta al respiro. Ti senti mancare, non la terra sotto i piedi, ma l’aria nei polmoni. E anziché aprirti al mondo ti chiudi sempre più in te stessa.

E tutto questo perché non riesci a dedicare il tempo necessario al tuo giardino interiore, perché possa germogliare e fiorire, come quelle piante belle e rigogliose che curi con amore nel giardino della tua casa.

Quante volte, orologio alla mano, ti sei ripetuta di non aver tempo per…e intanto il tempo è passato per davvero, giorni, mesi, anni e tu anziché germogliare stai sempre di più lasciandoti sopraffare dalla negatività che, il non essere allineata con il tuo centro energetico, porta con sé?

Ti racconto questo perché è capitato anche a me.

C’è stato un periodo della mia vita, all’inizio della mia attività da freelance, in cui ero convinta che sono facendo avrei ottenuto più risultati. Peccato che presa dal vortice del fare mi fossi completamente dimenticata di me stessa.

Bè sai cosa è successo? Che mi sono sentita dilaniare. Non mi riconoscevo, non ero più io. Chi era questa estranea che pubblicava in continuazione post sui social? Chi era quell’immagine offuscata della professionista che ero convinta di essere? Più procedevo e più mi sentivo risucchiare in un vortice nero. E più mi sentivo lontana da tutto ciò che mi aveva spinta a creare un’attività in proprio, più mi sentivo inadeguata e non abbastanza.

E sai cosa ho fatto? Mi sono data il permesso di accettare che era arrivato il momento di fermarmi e di ritrovare quella professionista che anni prima mi aveva fatto innamorare, quella professionista che ero io. Nessun altro che io.

La vita di una professionista può essere un vortice di pensieri continui, la vita di una mamma può essere un continuo equilibrio tra famiglia e lavoro, la vita di una donna in carriera può essere stressante e competitiva come mai.

La vita di ciascuno di noi può essere intrisa di ingarbugliati meccanismi che non lasciano il tempo per altro. Ma un’alternativa c’è sempre e fortunatamente anche una soluzione.

Partiamo dall’essenza della nostra vita stessa, e ritorniamo ad essa.

Quanto spesso ti sei sentita proporre soluzioni, e per carità anche tutte molto valide, ma quanto spesso, invece, ti sei sentita dire che, prima di creare una nuova narrativa, fosse necessario pulire dai vecchi meccanismi tossici?

E qual è lo strumento più potente per pulire i nostri centri energetici se non la Meditazione? E che cosa significa vivere con consapevolezza se non pulire i centri energetici attraverso la connessione profonda con il nostro Io autentico, per poi ricostruire nuove abitudini più sane, che ci permettano di manifestarci in tutta la nostra pienezza?

Quando mi sono sentita dissociata dal mio centro c’è stata solo una certezza che non ho mai abbandonato, e che a posteriori, posso dire sia stata la mia ancora di salvezza, e sai cosa è stata? La mia pratica di meditazione.

Ecco perché posso dirti con certezza che il processo conta quanto il risultato. Se avessi abbandonato alla prima difficoltà la mia pratica sul cuscino da meditazione non avrei sperimentato emozioni e sfumature emotive che, anche se scomode, mi hanno permesso di crescere e integrarmi come Donna e come Professionista.

La Meditazione è una pratica molto più concreta di quanto si possa pensare, perché quello che forse non ti hanno mai detto prima è che non basta ripetere i mantra, mettersi sul tappetino, cantare gli OM e aspettare che le cose accadano, Quello che forse non ti hanno mai detto è che la scelta e la responsabilità della tua vita sono sempre e solo tue. Quello che forse non ti hanno detto è che al fuori corrisponde il dentro e se questi due non dialogano tra di loro sarà difficile che tu possa raggiungere una vita soddisfacente, autentica e piena. Quello che non ti hanno forse detto è che i risultati concreti si ottengono anche con azioni concrete e non solo meditando.

Ecco perché ho pensato a un corso sulla piena consapevolezza che fosse concreto e che tu potessi mettere in pratica nella tua vita quotidiana fin da subito.

È così che io ho fatto, ed è questo che troverai all’interno di questo corso.

Se cerchi la bacchetta magica o frasi motivazionali da ripetere non è ciò che troverai, se cerchi un metodo da portare con consapevolezza nella tua vita con piccoli gesti quotidiani lo troverai e avrai la possibilità di farlo tuo. Alla fine del corso avrai tutti gli strumenti utili per migliorare la tua vita, per smettere di delegare all’esterno i tuoi fallimenti e per costruire una vita fatta di consapevolezza quotidiana. Imparerai che il raggiungimento di una grande maggioranza dei successi nella tua vita dipendono da te e delle tue azioni. E da quanto tu sia allineata alla te stessa vera e autentica.

Chiediti che uso fai del tuo respiro?

Imparerai a essere consapevole del tuo respiro, che è ciò che ti anima e che ti tiene in vita.

Sai distinguere un bisogno da un desiderio?

Imparerai a essere consapevole del tuo corpo e dei suoi bisogni primari.

Quante volte ti hanno ripetuto che l’intuito è roba da creativi?

Imparerai ad ascoltare i messaggi che i tuoi corpi sottili ti inviano attraverso il tuo corpo fisico.

Sei tu a dialogare con te stessa o il criceto che c’è tua testa?

Imparerai a essere consapevole dei tuoi bisogni, dei tuoi desideri e delle tue emozioni.

Vorresti poter divorziare da te stessa?

Imparerai a restare in compagnia di te stessa, uscendo dal giudizio verso te stessa, verso le situazioni e verso gli altri, per accettare ciò che c’è e imparare ad amarlo per quello che è.

L’evoluzione passa attraverso la rivoluzione o viceversa?

Imparerai che la vita è una lenta evoluzione e non una grande rivoluzione.

Arciere e freccia o fronde oscillanti al ritmo del vento?

Imparerai che puoi essere forte e maestosa come un albero, coraggiosa e determinata come una Guerriera.

Hai preparato la bussola interiore da portare con te?

Imparerai che le tempeste nella vita sono tue alleate per condurti esattamente dove dovresti essere.

Ma per imparare tutto questo c’è una cosa che ti chiederò ed è quella di utilizzare il tuo corpo come veicolo per l’evoluzione della tua Anima e per imparare finalmente a vivere in piena consapevolezza.

Scegli per paura o per amore?

Se rispondi per Amore, Dalim è la stella giusta per te.

La sua Luce è lì in cielo per te, c’è una sola cosa da fare.

Seguirla.

La guida

In questo corso non sarai sola perché con te ci sarà una guida, speciale, una carta di corte dal mio mazzo dei Tarocchi. Non ti svelo chi è, perché ci vuole rispetto e riverenza per gli antichi Maestri, come i tarocchi sanno essere, ma ho voluto qualcuno che ti potesse far sentire sostenuta e accompagnata, soprattutto nei momenti di difficoltà.

Perché se è vero che questo è un corso molto concreto è altrettanto vero che credo fortemente nel potere del misticismo e di ciò che può evocare in noi.

Perché si chiama Dalim? Come per tutti i miei servizi ho scelto il nome di una stella. Il significato del nome Dalim in realtà non è noto. Tuttavia l’ho scelto perché evoca la radice Da da cui “dare” e “li” da cui linfa vitale. Un corso di piena consapevolezza cos’è se non dare nutrimento alla propria linfa vitale? Dalim nasce, anche, come risposta a questa domanda.

I Moduli del corso Dalim

  • Modulo 1: “Cos’è la piena consapevolezza?”

L’obiettivo del corso è quello di renderti consapevole del tuo respiro, del tuo corpo, delle tue emozioni e dei tuoi bisogni.

Partiamo dalla definizione di “piena consapevolezza”, che ti servirà come contenitore, lungo il viaggio, perché Dalim sarà un viaggio dentro di te, per definire il tuo modo personale di vivere in piena consapevolezza che tiene conto del tuo stile di vita e dei tuoi impegni personali, per far in modo che sia davvero cucito addosso a te, come un abito sartoriale!

In questo modulo ci sono i primi due test. Uno ti aiuterà a misurare il livello di piena consapevolezza all’interno della tua vita attuale. Il secondo invece, attraverso la Floriterapia di Bach, ti aiuterà a comprendere se tendi a rifugiarti più nel passato o più nel futuro, pur di non restare nel qui e ora.

Clicca qui per la presentazione del primo Modulo.

  • Modulo 2: “La rana nella pentola”

Ci incarniamo in un corpo fisico, ma quanto ti senti consapevole del tuo corpo? In questo Modulo ti invito a fermarti e a riConoscere la tua fisicità, lo spazio che abiti nel mondo.

Quando si parla di Spiritualità o in generale di nutrimento dell’Anima, spesso, non si considera che la vera svolta avviene quando lasciamo aperta la porta alla sperimentazione attraverso il corpo.

Parti da qui. Il cibo spazzatura, inteso sia come nutrimento fisico che emotivo si trasforma in tossine fisiche e mentali. Amarti di più significa imparare a essere presente a te stessa nel qui e ora con consapevolezza e amorevolezza.

Clicca qui per la presentazione del secondo Modulo.

  • Modulo 3: “Giudicare o Osservare?”

Immagina questa scena, sei al bar con una tua cara amica, che, in preda all’euforia, ti sta raccontando di un episodio che le è appena successo.

È certo che, se la stessa cosa fosse capitata a te, non ti saresti comportata così. Come reagisci al suo racconto? Punti il dito e inizi ad elencarle i motivi per cui non avrebbe dovuto comportarsi così, come se tu detenessi la verità assoluta, o con estrema compassione provi a calarti nei suoi panni, a indossare le sue paure, le sue delusioni, le aspettative disattese, anche solo per un attimo, e a cambiare il tuo punto di vista, almeno giusto per ampliare i tuoi orizzonti?

Questo modulo è trasformativo perché ti chiede di stare nell’osservazione anziché nel giudizio. E per farlo ancora una volta si utilizza il corpo, in quanto veicolo dell’Anima. I protagonisti saranno infatti i 5 sensi.

Benvenuta nel modulo più godereccio della piena consapevolezza!

Clicca qui per la presentazione del terzo Modulo.

  • Modulo 4: “Il termometro emotivo”

Oggi i nostri messaggi su whatsapp spopolano di emoticon più o meno significative eppure al semplice “Come ti senti?”, rispondiamo, per la maggiore un “Bene” affrettato e poco consapevole.

Quante volte, prima di rispondere a questa domanda, ti sei fermata a percepire il tuo corpo? Ad ascoltare i suoi messaggi, le tensioni, il respiro? Che cosa rivela di te tutto questo? Forse che quel “bene” è una maschera che indossi per non scendere in profondità a chiederti che cosa ti disturba o di crea del dolorino fastidioso alla spalla, o alla bocca dello stomaco.

Ma più di tutto in questo modulo ti chiedo di respirare. Più di tutto respira.

Lo sapevi che a ogni tuo respiro si muovono trilioni di molecole?

Respirare è rendersi vulnerabili al resto del mondo perché significa far entrare parte del mondo e delle altre persone in noi, in quello che è uno scambio continuo e reciproco. Non c’è da stupirsi quindi che respirare, pur essendo la cosa più naturale del mondo, è quella che facciamo peggio. Quanto affanno, quanto ingoiare, quanto trattenere c’è nel tuo respiro?

Clicca qui per la presentazione del quarto Modulo.

  • Modulo 5: “Camminare consapevolmente”

Chi di noi non conosce Thích Nhât Hanh, monaco vietnamita, noto in tutto il modo per la sua camminata consapevole? Questo è il modulo in cui ripercorrendo le sue famose parole, ci lasceremo cullare e ispirare dalla camminata consapevole in mezzo al bosco, nel parco, a contatto con la natura, che da sempre considero la nostra più grande Maestra.

Questa è la parte esperienziale del corso, dove ti chiedo di provare a vedere la biomeccanica che caratterizza il tuo corpo e quanta saggezza ci sia nel movimento spontaneo di portare un piede davanti all’altro pur mantenendo l’equilibrio perfetto dell’asse centrale del tuo corpo. Avevi mai pensato a quanta perfezione c’è nel semplice mettere un piede dietro l’altro?

Clicca qui per la presentazione del quinto Modulo.

  • Modulo 6: “Dalla reazione all’azione”

Quante volte hai preso una decisione in preda a una rabbia collerica, o ancora in preda all’impulso del momento, per poi pentirti l’istante stesso? Magari sei una di quelle persone bibliche nelle proprie scelte, quelle per cui la riflessione diventa una scusa per non scegliere mai.

Qualunque cosa ti muova davanti a una decisione sappi che anche questo fa parte del processo di piena consapevolezza che ti caratterizza come individuo unico e speciale nel suo genere, e quindi irripetibile.

Passare dalla reazione all’azione significa imparare a osservare attentamente, senza l’Io giudicante, e decidere in totale serenità. Solo così qualunque siano le conseguenze delle nostre azioni, perché le conseguenze ci sono sempre, saremo totalmente allineati con la nostra Essenza e in armonia con il nostro Essere.

Quante volte davanti a una decisione ti chiedi: “ Sto scegliendo per paura o per amore”, la risposta che dai a questa domanda è la vera rivelazione!

Clicca qui per la presentazione del sesto Modulo.

  • Modulo 7: “Anche i soldi hanno un’Anima”

È il titolo di un libretto, scovato qualche anno fa su Amazon.

Siamo in una società non si cura affatto del lato spirituale della materia, come se Materialità e Spiritualità non fossero due lati della stessa medaglia.

Come reagiresti se qualcuno ti dicesse di onorare il denaro esattamente come onori il pane che mangi quotidianamente?

Penseresti che è una cosa da hippie alternativi, dì la verità! (Ti ho beccata, eh?!).

Il denaro, fin dall’antichità è un semplice mezzo di scambio che rivela molto su come ci relazioniamo con l’altro. Hai mai pensato che c’è una stretta correlazione e connessione tra il come vivi la relazione con il denaro e il come vivi le relazioni con gli altri?

Se la risposta è no, è bene che tu inizi a prendere in considerazione di lavorare proattivamente con l’energia del denaro, o almeno consapevolmente. Ed è questo l’obiettivo di questo modulo, essendo questo un argomento così ampio da meritare un corso a parte.

Clicca qui per la presentazione del settimo Modulo.

  • Modulo 8: “La piena consapevolezza nel quotidiano”

Fare un corso di consapevolezza per poi lasciarla sul tappetino, sul cuscino da meditazione o ancor peggio chiusa nel cassetto, sarebbe una grande opportunità persa.

Lo scopo di Dalim, di un corso sulla consapevolezza, non è fare di noi delle monache buddiste e non è assolutamente la mia pretesa ma piuttosto è quello di accompagnarti ad apportare delle piccole modifiche nella tua vita quotidiana e di farlo, ancora una volta, consapevolmente, con l’intento di rendere la tua vita un po’ migliore, la tua relazione con il tuo respiro e con il tuo corpo più presente, le tue relazioni con gli altri più piene e la tua relazione con il denaro più attenta. In fondo esistiamo anche perché ci relazioniamo con un mondo esterno a noi e già di per sé dovremmo essere grate per questo.

Nell’ultimo modulo ci congediamo parlando di tutto questo. Quanto la tua vita è migliorata in queste otto settimane insieme?

Cosa avrai se acquisti il corso “Dalim”?

  • 8 Video di spiegazione, uno per ciascun modulo;
  • 8 File pdf carichi zeppi di spiegazioni, esempi ed esercizi;
  • 4 test, che ti aiuteranno a comprendere, come il tuo grado di consapevolezza si stia modificando.

In omaggio riceverai:

  • Un file pdf con tanti consigli pratici per la tua vita di tutti i giorni perché voglio che tu possa essere pienamente consapevole fin da subito.

Dalim fa per te se:

  • Sei da sempre interessata a coltivare un ritmo di vita più lento e consapevole;
  • Vuoi iniziare a coltivare una sana osservazione degli eventi:
  • Vuoi prendere confidenza con il tuo respiro e con i segnali che il tuo corpo ti manda;
  • Vuoi portare benevolenza e amorevolezza alla te stessa che ti abita.

Dalim non fa per te se:

  • Non vuoi investire del tempo per gli esercizi proposti nel corso;
  • Pensi che il cambiamento avvenga (solo) sul cuscino da meditazione;
  • Non sei disposta a investire tempo per portare la piena consapevolezza nella tua vita quotidiana
  • Non sei disposta a fermarti e osservarti con obiettività e amorevolezza.

Quanto costa?

Il Corso Dalim, che nasce da un’analisi delle necessità che ho riscontrato in anni di consulenza, si pone come obiettivo quello di farti spostare l’attenzione sui tuoi indicatori interiori per raggiungere la piena consapevolezza dei tuoi bisogni.

Ha un costo di 48,00 €.

Dove si svolge?

Si tratta di un corso online a rilascio graduale, che pertanto, puoi seguire comodamente a casa tua, secondo i tuoi tempi e spazi.

Acquistando Dalim riceverai, una volta a settimana dalla data di acquisto, 8 video di spiegazione e 8 moduli in pdf pieni di esercizi e di riflessioni per far sbocciare quel seme di consapevolezza che è dentro di te.

VIVENDO