“La medicina cinese può essere considerata un’arte o può presentarsi come scienza.

Ma la vera domanda è “Funziona?”Ted J. Kaptchuk

Secondo i cinesi l’universo è in continuo movimento a causa di una dinamica interna di processi ciclici.

Ciò che mi ha affascinato della Medicina Cinese risiede nella sua capacità di essere trasversale.

Dalla pittura, alla filosofia, alla medicina, in Cina, si riconduce tutto alla Natura e al suo essere ciclica.

Lo stesso non si può affermare in Occidente.

Credo che a nessuno sia capitato, o a pochissimi, di aver sentito formulare una diagnosi energetica con protagonisti gli elementi della Natura.

Ma è proprio questo ad aver catturato la mia attenzione.

Nella medicina cinese, l’essenza della Natura è un flusso di interazione e continua trasformazione in continuo divenire equilibrio.

Personalmente trovo che questa Tradizione, che si fonde sulla filosofia Taoista, sia semplicemente poetica, ma altrettanto utile, perché, se è ovvio e chiaro che, con la poesia, non si porta guarigione energetica, è altrettanto vero che integrare l’emozione come possibile causa di squilibrio energetico ci apre a tutt’altri scenari.

Se l’essere umano è un’Unità Energetica in continuo divenire poiché immersa in un contesto spazio-temporale, ma anche relazionale, specifico, è intuibile comprendere che anche le componenti immateriali della vita, come emozioni e pensieri, siano legate al proprio destino animico.

Un sistema a 5 vie

Uno degli esempi più belli di come la Medicina Cinese sia connessa con la Natura risiede proprio nel sistema o meglio nella Teoria dei Cinque Movimenti, a volte conosciuta anche come Teoria dei Cinque Elementi.

Essendo questa una medicina popolare la cosa più sconvolgente è come i proverbi e i modi di dire popolari, contengano già l’emozione associata all’organo.

In una situazione in cui ti senti molto arrabbiato, potresti arrivare ad esclamare, verosimilmente un’affermazione del tipo “Mi fai mangiare il fegato dalla rabbia”.

Fegato e rabbia.

Non c’è da stupirsi se, in una diagnosi energetica secondo il sistema a 5 vie, la rabbia venga identificata come un’emozione che danneggia il fegato.

Se hai letto il mio precedente articolo del blog, e se non lo hai fatto, puoi leggerlo da qui, saprai quanto sia per me importante identificare le sfumature emotive.

Rabbia è infatti un contenitore decisamente grande, ci possono essere diversi tipi di rabbia, collegate a diverse situazioni e circostanze, che generano a loro volta sfumature emotive diverse, ma non è questa la sede per indagarle.

Se questa sfumatura viene identificata e riequilibrata con la floriterapia, la Medicina Cinese ci permette di riflettere sull’azione che la rabbia ha sul fegato.

“Non roderti il fegato” è un altro detto popolare.

“Diventare verdi per la rabbia”. Qui ti faccio una precisazione, per la Medicina Cinese il fegato è associato al colore verde e alla cistifellea. Se ci pensi la bile, che è prodotta dalla Cistifellea, è proprio di colore verde. Questo anche per noi Occidentali, fino a prova contraria!

Vogliamo ancora dire che sono due sistemi separati e che una guarisce mentre l’altra filosofeggia?

E potrei andare ancora avanti, per raggiungere sempre e comunque la stessa emozione che ci parla dello stesso organo. In questo caso il Fegato.

Infatti un’azione energetica ripetuta nel tempo diventa causa di squilibrio a livello fisico, che a lungo andare si può trasformare in malattia, così come noi occidentali la intendiamo in maniera generica.

Ti faccio un altro esempio, giusto per chiarire meglio.

Lo stress. Oggi è una delle cause di malattia più conosciute.

Quali sono i due organi che senti maggiormente colpiti quando sei stressato?

Immagino due: cuore e stomaco, di solito perdiamo l’appetito, lo stomaco si chiude, abbiamo la sensazione di nausea perenne, e il cuore va in affanno, si chiude in una morsa.

Non ti è mai capitato?

Ovviamente anche la manifestazione e la percezione dello stress è molto personale, ma questa è una delle classiche manifestazioni, che ha, secondo la Medicina cinese, una sua logica:

Quando sei stressato ti senti decentrato, perdi il contatto con la tua stabilità interiore, con il “core”.

Essendo proprio cuore e stomaco i due principali centri energetici, è chiaro sentirsi colpiti in questi due organi con manifestazioni a livello fisico.

Ed è qui che andremo ad agire, per riportare equilibrio sia nell’omeostasi, ovvero la capacità del corpo di mantenersi in equilibrio, fisica che in quella emotiva-emozionale, essendo strettamente connesse tra di loro.

Da tutto questo ragionamento avrai capito che Emozioni e Medicina cinese si prendono per mano e viaggiano a braccetto, forse non è facilmente intuibile perché abbiamo smesso di dialogare con i nostri antenati, anche con i nonni è sufficiente, e i detti popolari non ci risuonano, allora è sufficiente fermarsi e restare in ascolto, chiedendosi “dove si muove questa emozione dentro di me?”, “che cosa mi causa?”, “dove si direziona?”.

Apriti a questo dialogo perché ne vedrai delle belle!

Cliccando sul bottone qui sotto potrai scaricare il sistema a 5 vie, per scoprire le connessioni tra organi, stagioni, colori, secondo la Medicina Cinese e iniziare a porti le domande sopra con una maggior consapevolezza.

Le 5 Vie